Modellare la silver clay

Dopo aver esaminato come preparare il piano di lavoro, possiamo iniziare a parlare della modellazione.

Una volta aperta la confezione bisogna estrarre il panetto. A seconda di ciò che vogliamo realizzare possiamo utilizzare il panetto intero, oppure tagliarne la quantità necessaria e riporre la parte avanzata nel contenitore ermetico.

La pasta ora deve essere manipolata qualche volta tra le dita per creare una pallina, da quella partiremo per una qualunque forma che vogliamo ottenere.

Per dare un esempio concreto, possiamo prendere in esame le foto che ho realizzato durante la creazione di un ciondolo con l’incisione del simbolo OM.

Dentro la busta di plastica che costituisce il piano di lavoro, ho posto l’immagine modello per il ciondolo. Sopra quell’immagine ho messo la mia pallina di pasta, che poi ho steso con l’apposito mattarello, fino a raggiungere la dimensione voluta.

Attenzione, lo spessore del ciondolo non dovrebbe essere inferiore al millimetro, poiché metterebbe a repentaglio la resistenza dell’oggetto. Per essere veramente sicuri di non sbagliare, è possibile usare come riferimento gli appositi spessori in plastica. Si tratta di due strisce rettangolari, alte un millimetro circa. È sufficiente metterle ai lati della pasta e passarvi sopra il mattarello, in questo modo gli spessori eviteranno di scendere al di sotto del millimetro.

Per la creazione dei petali invece, ho usato una siringa con un ugello medio, con la quale ho semplicemente seguito il disegno preparatorio. Della tecnica della filigrana però, parlerò in maniera più approfondita in seguito, poiché merita una spiegazione a parte.

Il passo successivo è l’asciugatura della pasta. Un’asciugatura completa si può ottenere semplicemente con l’uso dell’asciugacapelli, oppure con il forno da cucina.

A questo punto ha inizio la fase più delicata, ovvero la finitura, perché la silver clay asciutta (ma non cotta), ha la consistenza e la resistenza del gesso. Deve essere maneggiata con una presa leggera ma sicura perché è estremamente fragile.

Le probabilità di rottura sono molto alte, ma questo non deve scoraggiare, i pezzi possono sempre essere giunti con l’uso della crema.

http://ilgattodargento.wordpress.com/

Optimized-modellare-dentro-il-post

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...