“La gente ama molto dare quello che avrebbe bisogno di ricevere” ..O quello che avrebbe avuto bisogno di ricevere

Dopo tutte queste presentazioni, Michela, Valentina, Chiara e le altre diventa difficile presentarsi e dire:

Chi sono? domanda di per sé non cosi scontata

Posso dire da dove arrivo e cosa/chi/come vorrei essere..diventare

Anche se mi capita mi chiamino e mi riconoscano come Mamma Canguro, sono Serena, ho 39 anni, due figli, un ex-marito, un compagno. Abito in provincia di Bergamo.

Sono Mamma Canguro dal 2009, quando Alessandro mi ha dato la gioia e il dono di essere madre per la prima volta…o forse lo ero già da prima, ma ancora non lo sapevo…

Il 2009 segna una sorta di spartiacque tra quello che ero, quello che facevo, le cose in cui credevo, le priorità, prima tra tutte il lavoro: un lavoro in banca che fino ad allora mi aveva appassionato e che grazie a dedizione, impegno e non pochi sacrifici in un ambiente, checché se ne dica sostanzialmente maschilista, mi aveva portato ad un incarico di responsabilità come direttore di filiale prima a Milano e poi a Bergamo.

La maternità ha aperto gli orizzonti su un mondo diverso: un tempo più lento, più bisogno di relazioni, bisogno di ricerca: ecco i figli sono proprio questo un’opportunità di ricerca delle nostre radici, del nostro bambino interiore alla ricerca appunto di chi vorremmo davvero essere.

E cosi questo incarico in banca lo sentivo proprio come un carico…non sostenibile, limitante, rigido.

Sono stata fortunata e dopo un primo periodo di full-time, ho potuto chiedere part-time e rinunciare al mio ruolo.

oh meglio, non ho rinunciato, dal momento che una rinuncia comporta di solito un sacrificio, ma ho scelto: ho scelto di rinunciare ad uno stipendio di tutto rispetto soprattutto di questi tempi, ho scelto di sentirmi dare della pazza. Ho scelto anche non solo di stare più tempo con i miei figli ma di dedicare tempo a quello che mi piace, mi appassiona, mi dà energia positiva: stare a contatto con altre mamme, fare i corsi per portare i piccoli e di massaggio, leggere, seguire formazioni, fare progetti, organizzare eventi e poi cucire, cucire, cucire: fasce , mei tai, cuscini allattamento, bambole…

Tutto questo è venuto con il tempo: un corso di cucito durante la gravidanza, poi la formazione come insegnate di massaggio infantile, Poi quella come istruttrice portare i piccoli, il tutto infarcito da studi e approfondimenti sui temi legati alla gravidanza, all’educazione alla maternità.

E così è nata l’Associazione di promozione sociale Mamma Canguro

Che cosa ha contribuito alla realizzazione di un progetto, di un sogno?

sicuramente tante persone che ho avuto la fortuna di incontrare che mi hanno incoraggiato e spronato,per lo più donne, non necessariamente mamme. Indubbiamente anche il mio carattere a volte un po’ impulsivo ma determinato e in fondo ottimista.

E’ un percorso che mi è costato molto, non è stato privo di difficoltà, ostacoli e di momenti difficili,di sconforto in cui ho pensato di lasciar perder tutto, vedi separazione,ma non ho perso la speranza e cosi nel giorno del mio compleanno di tre anni fa ho conosciuto quello che oggi è il mio compagno e padre di Gabriele.

Con lui è nato Nati per esser portati, un negozietto on line di creazioni artigianali di fasce porta bebè e non solo. Questo è il nostro progetto e quello che spero in futuro potrà diventare la mia sola occupazione.

Chi sono?

Boh…Sono in divenire, sono in cammino, sono alla ricerca di un equilibrio tra l’essere donna, mamma, compagna, amica, sorella…un equilibrio tra l’immersione totale in quello che faccio e che mi piace e tutto il resto!!

Serena – Mamma Canguro

www.mammacanguro.blogspot.com

www.natiperessereportati.it

 

“La gente ama molto dare quello che avrebbe bisogno di ricevere” Oscar Wilde

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...